News

Un mestiere per i ragazzi di Nerkwo: il progetto con Fondazione Romulus

AVAID E FONDAZIONE ROMULUS INSIEME per aiutare i piu' fragili

Christian Grignola sostiene a distanza (SAD) una bambina in Kenya con AVAID e fa un periodo come volontario per capire se e come il SAD aiuti i ragazzini.
Colpito dalle condizioni di povertà, ma anche dalla straordinaria opportunità offerta dal sostegno a distanza, tornato in Svizzera coinvolge chi gli sta intorno e ne parla con il suo amico Romolo Pignone, Presidente della Fondazione Romulus che si occupa di disabilità e che, dotato di una grande apertura all’umanità e di senso dell’azione, si mobilita con Christian per i disabili in Kenya. Una prima iniziativa è il libro di Christian, La voce del lago, pubblicato da Romulus, il cui ricavato va al sostegno di Romulus e di AVAID.

Nel frattempo, Antonino Masuri, responsabile del sostegno a distanza AVAID in Kenya, viene sollecitato dalla “Nerkwo Small House”, la Casa d'Accoglienza per Bambini Disabili a Nerkwo, nell'area kenyana della Rift Valley, fondata dalle Suore Adoratrici (SABS), per un aiuto finalizzato ad insegnare ai ragazzini un mestiere.

L’impegno di Fondazione Romulus e di Christian convergono dunque sul progetto Nerkwo: la dotazione di macchine da cucire, computer, stampante, attrezzi per la formazione al lavoro dei ragazzi della Nerkwo Small House.
La pandemia in corso, ne siamo ben coscienti, ha portato tanto dolore e smarrimento anche alle nostre latitudini, ma proprio per questo crediamo ancor più doveroso continuare ad operare nei contesti più difficili.

>>>qui il servizio di catt.ch<<<

>>>qui Donazioni a favore del progetto<<<.

Maria Paola da Belo Horizonte ad Albachiara su Rete uno e RSI LA2

Maria Paola ospite di RSI alla trasmissione radiofonica Albachiara:

rivedi qui l'intervista al 62' minuto

la sua storia tra gli "Espatriati" di RSI:

leggi e ascolta qui

Maria Paola Caiata, giovane educatrice sociale che dallo scorso gennaio si è trasferita in Brasile alle Obras educativas di Rosetta Brambilla a Belo Horizonte, dove segue anche per AVAID il sostegno a distanza.
QUI maggiori info sul sostegno a distanza in Brasile

Allarga lo sguardo. Siria. Ospedali aperti

Per il quarto anno AVAID sostiene il progetto Ospedali aperti in Siria, al fine di offrire cure gratuite a chi non puo' permettersi di pagarle.

L'obiettivo è di curare 50'000 persone . A marzo 2021 sono circa 44'000 quelle che hanno già beneficiato di questo sostegno presso 3 ospedali di Aleppo e Damasco e due dispensari.
La situazione della popolazione siriana a oltre 10 anni dallo scoppio della guerra e crisi è estremamente difficile e dura.
Dal punto di vista sanitario, l'emergenza Covid 19 si è sommata ad una situazione già estremamente critica.
Un progetto fortemente voluto e sostenuto dal Cardinal Zenari, Nunzio Vaticano nel Paese, ha raccolto adesioni da Fondazioni e donatori di tutto il mondo. Dalla Svizzera, Fondazione Fidinam, Conferenza Episcopale dei Vescovi Svizzeri e Medacta Foundation, oltre che da molte famiglie e individui.
Molto resta ancora da fare.
Il contributo

Il costo medio di una cura completa é di circa 200 chf.